Orientexpress si prepara per il “cambio stagione”

Continua la produzione di opere dedicata alle Quattro Stagioni. In terracotta dipinta a freddo, la linea che vede impegnata Anna dall’inizio dell’anno, si sta ormai per esaurire. Dopo le lampade de l’Inverno visto come un albero dai rami spogli mossi dal vento, la Primavera con la sua faccia paffutella e l’Estate, una signora dai capelli che diventano spighe di grano, ora si cambia un po’.

Per l’Autunno infatti, l’artista ha deciso di creare delle scatole. Una vecchia conoscenza per Anna che da sempre ne realizza di ogni forma e tematica. La Natura è il light motive che lega l’intero concetto creativo, così per questa stagione, la sua preferita, si è lasciata ispirare dalla frutta e la verdura che la caratterizzano.

Rispettando la loro grandezza originaria, stanno nascendo il radicchio, la zucca, il melograno… Tutti però con la loro forma, diventano delle gonne che sostengono busti di donne surreali. All’interno ognuna di esse è vuota e tagliata in due con un sapiente gioco di incastri. In questo modo diventano dei veri e propri contenitori.