Cambio look per la bambola di Margherita

Correva l’anno 1960 quando i genitori regalarono una grande bambola alla piccola Margherita. Tanto stupore e voglia di giocarci subito negli occhi della bambina. Poi però il tempo passa, e come sempre il mondo incantato dell’infanzia viene un pochino relegato in un angolo per lasciare inevitabilmente il posto alla persona adulta che stiamo diventando.

Ma Margherita pur essendo affermata come donna e professionista, quell’incanto da fanciulla non l’ha mai dimenticato e il vecchio dono di suo padre e sua mamma l’ha sempre custodito con cura.

Anni fa lo portò all’Orientexpress per un accurato restauro e la realizzazione di un abito romantico in pizzo e tessuto color celeste. Il modello era in tutto simile a quello indossato da una dama dei primi del Novecento trovato su di un figurino d’epoca.

Da allora è trascorso altro tempo e come noto, le persone evolvono. Ora Margherita è in una fase della sua esistenza in cui sente la necessità di circondarsi di colori e allegria. Così scorrendo sui social questo inverno, è incappata nelle fotografie del nuovo costume di Carnevale di Anna, Il Giardino d’inverno. Un inno alla gioia e alla rinascita che ha catturato l’attenzione della nostra cliente. Subito ha deciso di voler cambiare lo stile alla sua bambola, per lei da sempre tanto importante.
Come il costume veneziano, ora anche la creatura di cernit, sfoggia un grande abito in pannolenci sui toni del rosso bordeaux e rosa shocking e straborda di fiori realizzati a mano con la stessa stoffa.