L’irresistibile Pupa del Biroccio

Sono passati ormai un paio di mesi da quando ci hanno commissionato una piccola bambola in pezza dedicata alla tradizione contadina marchigiana. Abbinata ad una piccola seggiolina in legno e paglia realizzata artigianalmente da un caro parente della cliente. Il risultato è stato così positivo che subito un’altra collezionista di bambole, ce ne ha ordinata un’altra.

Ovviamente essendo prodotta interamente a mano, farla identica è stato impossibile. Pur mantenendo dunque la dimensione, il modello e le caratteristiche generali, anche questa è un pezzo unico.

Anna ha costruito la bambola di stoffa e poi cucito il vestitino. Lorenzo si è invece occupato di dipingerle il viso, farle i capelli, le scarpe ed il resto degli accessori.

La mini bambola indossa gli abiti della festa di una contadinella marchigiana di fine ‘700. Tutto ovviamente è stato riprodoto basandosi su stampe d’epoca, ed il libro del Professor Sergio Anselmi, un vero “vangelo” per quello che riguarda la storia e la tradizione locale.

Cambiano i tessuti, il taglio di alcuni capi d’abbigliamento e cosa più evidente, questa volta la bambola se ne sta in piedi.