Siamo diventati matti: Natale scontato al 50%

Il Laboratorio Artistico ORIENTEXPRESS, in particolare nel periodo natalizio, è ricco di piccoli dettagli che rapiscono al di là della realtà. Al suo interno si respira un’atmosfera sognante da mondo di favola, magicamente raccolta attorno a creazioni uniche e interamente realizzate con tecniche artigianali. Il tutto avvolto in una magica atmosfera fatta di luci, profumi e musica.
Regalare un oggetto proveniente da questo luogo speciale, equivale a dire a chi lo riceve, che non ci si è fermati ad acquistare senza pensarci troppo, un qualsiasi oggetto banale e prodotto in serie, bensì andare a cercare qualcosa di personale e unico come lei.

Del Natale 2019 non c'è rimasto molto, ma per dedicarci a nuovi progetti, sentiamo di voler fare una super promozione. Approfittate ora per aggiudicarvi uno degli splendidi oggetti rimasti della passata stagione. Non siamo soliti fare sconti, perchè sarebbe svilire tutto il lavoro e l'ingegno che c'è dietro ogni singolo oggetto in negozio.

Soltanto se cercate gli angeli della collezione classica con le ali a farfalla, su di loro il prezzo resta intero.

Per il resto, vi consigliamo di sbrigarvi ed accaparrarvi una meravigliosa opera completamente realizzata a mano alla metà del suo valore.


Natale in allegria

All'Orientexpress esistono due proposte Natalizie. Quella più classica e romantica di cui abbiamo parlato in un articolo precedente, e questa più allegra e spiritosa.

Composta da coloratissimi angeli realizzati sia con la tecnica della terracotta dipinta, ma anche in ceramica.

Corpi arrotondati e faccine buffe con il grande naso a patata. Sorretti da lunghi colli, girano il volto nelle più svariate direzioni. In questo modo ogni angelo assume atteggiamenti e caratteri diversi.

Hanno i capelli sparati e le alucce piccoline. Tengono tutti in mano un cuoricino.

Dipinti con colori piatti e accesi, senza sfumature, i grandi hanno nei vestiti dipinti decori a righe verticali, i piccoli a pois.

A completare la collezione, sagome di angeli in terracotta da appendere all'albero, ma perchè no, anche ad un mobile o ad un lampadario.

C'è anche la ghirlanda. A forma di cuore, in vimini bianco, con al centro ben in evidenza, la silhouette dell'angelo, questa volta in ceramica.

Per un Natale buffo, allegro e spensierato, da non togliere con la fine delle festività, ma da tenere in bella mostra per tutto l'anno.

 


Classico e caldo Natale all'Orientexpress

Non è stato semplice per i fratelli Marconi trovare il coraggio di intraprendere la strada per la realizzazione di una linea dedicata al Natale. Un tema così importante e massificato, che certo va trattato con coscienza. Come se non dovesse bastare, la paura di consumare tempo ed energie in un progetto che magari non avrebbe dato i giusti risultati, certo Anna e Lorenzo non se lo potevano permettere.

Solo nel 2014, ben dieci anni dopo l'apertura del loro laboratorio, trovato il coraggio, i due presentano una piccolissima linea di prova per testare il gradimento del prodotto. Fanno così capolino in negozio i primissimi angeli in terracotta dipinta dal corpo a cono e dalle ali a forma di farfalla. Non appena la limitatissima collezione viene posta in vetrina e contemporaneamente pubblicata sui social, per ironia della sorte viene nel medesimo istante acquistata fisicamente in negozio e prenotata su internet.

Così da quel momento uno dei Must natalizi dell'Orientexpress è diventata proprio questa collezione.

Con le sue calde sfumature, armati di cuori e cuoricini rossi, donano una magica atmosfera in ogni ambiente ed in ogni momento dell’anno.

Ognuno è caratterizzato da un oggetto differente che tiene in mano. Ciascuno racconta una storia diversa ed è per questo molto semplice, poter trovare quello che più rappresenta noi o la persona cara alla quale lo vogliamo regalare.

Spiritosi, con lo sguardo rivolto chissà dove, come a voler raccontare qualcosa pur rimanendo in silenzio.

Poi ovviamente la linea si è con il tempo consolidata ed espansa. Così intorno alla figura dell'angelo da appoggio che ora potete trovare in tre diverse dimensioni e prezzi, si sono aggiunte le ghirlande e delle silouette da appendere.

Consigliato per chi non vuole rinunciare ad addobbare la propria casa per le feste, ma magari non ha spazio o tempo da dedicare ai decori, avrà solo l'imbarazzo della scelta tra i tanti alberini in legno o ferro battuto con i loro mini ciondoli in terracotta.

Ci sono anche i presepi. Fatti a forma di sfera traforata per riporre la candelina al loro interno, o semplicemente da appoggio.

La novità del 2019 sono due proposte un po' più importanti: le lanterne.

Due suggestive istallazioni natalizie dalle dimensioni differenti, formate da due grandi lanterne in legno naturale contenenti al loro interno una scultura in terracotta dipinta a freddo.

Stretti in un caldo abbraccio, sono raffigurati con lo stile naif che caratterizza tutta la linea degli angeli classici dell’Orientexpress, Giuseppe, Maria e Gesù appena nato.

Ci sono poi affezionati clienti che cominciato anni fa con la scultura della Sacra Famiglia, si ritrovano i Natali successivi, ad ordinare personaggi come pastori o contadinelle, per arricchire il oro originale presepe.


Un Natale scintillante dai mille giochi di trasparenze

Una delle proposte che Anna e Lorenzo ritengono essere tra le più raffinate del loro negozio, è la collezione in vetro decorato con la tecnica della sabbiatura.

La sabbiatura consiste nel sottoporre una lastra di vetro all’azione abrasiva della sabbia proiettata sulla lastra stessa da un getto di aria compressa. La lastra, prima trasparente, diventa in seguito al trattamento opalescente. La sabbiatura del vetro può essere inoltre eseguita “a zone” con gradevoli risultati decorativi. Il vetro sabbiato risulta essere così esso stesso un elemento d’arredo. Questa è un’antica tecnica particolarmente in voga nel periodo Liberty e dunque estremamente interessante agli occhi dei due artisti.
I soggetti presenti in questa parte di produzione del laboratorio, sono ispirati alla figura femminile di inizio ‘900.

Il fascino di questo materiale deriva proprio dalla sua fragilità e leggerezza, da quella sua trasparenza unica che lo rende un “non materiale”, fonte inesauribile di ispirazione per architetti e designer.

A volte bastano pochi dettagli trasparenti per dare un volto nuovo ed insolito ad un ambiente, per questo il vetro è perfetto se utilizzato nei complementi d’arredo.

Il vetro è ideale da abbinare praticamente con tutto, perché la sua superficie rigida, trasparente e brillante, contrasta con la morbidezza dei tessuti del divano, il legno dei mobili e anche l'acciaio delle cucine ultra moderne. Sono i giochi tra trasparente ed opaco, i riflessi e i bagliori stessi del materiale a trasformarsi in elementi decorativi e a rendere interessante l’oggetto.

Ecco dunque perchè un vaso appoggiato semplicemente su di un mobile, già da solo rende speciale un ambiente della casa. Per questo i Fratelli Marconi sono soliti proporlo per prima cosa come idea regalo. Perchè pur non conoscendo bene i gusti del destinatario, con questo materiale non si sbaglia mai.

Un vaso, una brocca, una lanterna, un Bicchiere da vino, un Flute da spumante, sono tutti oggetti che oltre ad essere molto belli, hanno anche una loro utilità.

Per Natale poi, il massimo è se vengono abbinati ad una candela o ad un filo luminoso posti al loro interno. Vetro e luce vanno a braccetto, perché si esaltano a vicenda: il vetro si lascia attraversare dalla luce e la amplifica.

Basti pensare ai celebri lampadari di Murano, a quelli sfarzosi delle regge, un tripudio di cristalli pendenti che servivano proprio a creare complessi giochi di luce nelle stanze.

 


"Slow Xmas" per Anna e Lorenzo Marconi

"Questo nostro secolo, nato e cresciuto sotto il segno della civiltà industriale, ha prima inventato la macchina e poi ne ha fatto il proprio modello di vita.
La velocità è diventata la nostra catena, tutti siamo in preda allo stesso virus: la vita veloce, che sconvolge le nostre abitudini, ci assale fin nelle nostre case, ci rinchiude a nutrirci nei fast food.
Ma l'uomo sapiens deve recuperare la sua saggezza e liberarsi dalla velocità che può ridurlo a una specie in via d'estinzione.
Perciò, contro la follia universale della "fast life", bisogna scegliere la difesa del tranquillo piacere materiale.
Contro coloro, e sono i più, che confondono l'efficienza con la frenesia, proponiamo il vaccino di un'adeguata porzione di piaceri sensuali assicurati, da praticarsi in lento e prolungato godimento..."

Così comincia il Manifesto del Movimento Culturale Internazionale Slow Food.

Orientexpress è un laboratorio artigiano in cui gli oggetti sono fatti completamente a mano o per mezzo soltanto di semplici attrezzi: gli articoli prodotti tramite fabbricazione in serie o da macchine non sono qui tollerati. Impossibile dunque trovare il negozio di via Cattabeni a Senigallia pieno come nei supermercati, di proposte Natalizie in plastica già alla fine di settembre. Ogni opera al suo interno, ha bisogno di tempo per nascere. Dal momento del concepimento a quello in cui potrà essere esposto, c'è un lungo iter intermedio fatto di tecnica, emozioni, tentativi e tanta, tantissima professionalità.

L'Italia è sempre stato un paese ricco di tradizioni artigianali, che però stanno scomparendo a causa della produzione di massa delle fabbriche.

Anna e Lorenzo Marconi, titolari della bottega, producono solo oggetti di qualità, niente cineserie, niente oggetti che si rovinano o rompono facilmente, ma solo creazioni preziose che durano nel tempo. I due fratelli spaziano dall’arte all’artigianato, esprimendosi attraverso materiali quali legno, ceramica, vetro, cartapesta, tessuti. I soggetti che prediligono sono bambole, creature oniriche, bagnanti e contadinelle marchigiane, realizzate seguendo un loro originale stile personale. Acquistare un loro oggetto, significa interrompere la tendenza generale e sostenere invece coloro che sono i custodi di arti e saperi antichi.

Un oggetto fatto a mano è originale ed irripetibile. Le creazioni handmade pensate e realizzate dai due artisti senigalliesi, rispecchiano le loro idee e la loro creatività e dunque non saranno mai prodotti banali ed uguali a tutti gli altri che si trovano in giro.

Regalare un oggetto handmade equivale a dire alla persona che lo riceverà, che non hai voluto donarle qualcosa che si trova in mille negozi, ma hai preferito andare a cercare qualcosa di personale e unico come lei.