Il nuovo abito di Lorenzo Marconi per il Carnevale di Venezia 2019

Sabato 23 febbraio alle ore 18.00 al foyer del Teatro La Fenice di Senigallia, Lorenzo presenterà il nuovo abito per il Carnevale di Venezia.

Il tema è questa volta, un omaggio alla sua regione: le Marche e ad uno dei suoi simboli e cioè il Biroccio.

La creazione di foggia settecentesca si ispira all'abito della festa del contadino marchigiano del XVIII secolo. I pantaloni ed il gilet sono in velluto, mentre la lunga giacca in tela è interamente dipinta a mano con soggetti che ricorrono nell'iconografia tipica dei carri di campagna marchigiani. Troviamo quindi allegre contadinelle, oche, uccelli, fiori e frutta, tutto filtrato dalla creatività e fantasia di Lorenzo.

Gli abiti di Lorenzo si ispirano alle collezioni che realizza all'interno del suo laboratorio Orientexpress. Quella delle Pupe del Biroccio è nata nel 2015.  Sono oggetti in ceramica raku e legno di recupero e raccontano il mondo incantato di contadinelle, animali da cortile e case coloniche.

La presentazione dell'abito sarà accompagnata dalla lettura di poesie, brani ed aneddoti legati alla storia del Biroccio a cura di Luisa Ferretti e da musica rossiniana proposta dal giovane flautista Arsienti Di Re.


Le pupe del biroccio dei Fratelli Marconi

Le Pupe del Biroccio, la tradizione marchigiana nella vecchia madia dell'Orientexpress attraverso ceramica raku, terracotta, legno e cartapesta.